News

L’editoriale del presidente della Fondazione Italia in Salute Federico Gelli

L’editoriale del presidente della Fondazione Italia in Salute Federico Gelli

Ci troviamo in una situazione molto delicata dal punto di vista epidemiologico. Come confermato dall’Istituto superiore di sanità, in Italia al 18 febbraio scorso la prevalenza della cosiddetta variante inglese del virus Sars-CoV-2 era del 54%, mentre per quella brasiliana era del 4,3% e per la sudafricana dello 0,4%. Sappiamo che la variante inglese è caratterizzata da un’aumentata trasmissibilità, oltre che dalla capacità di contagiare anche le fasce d’età più giovani.

Vai alla news

Governo blocca export in Australia di 250 mila dosi vaccino AstraZeneca

Governo blocca export in Australia di 250 mila dosi vaccino AstraZeneca

E’ il primo intervento del genere da quando l’Ue ha introdotto nuove misure per regolamentare la spedizione dei vaccini fuori dai confini europei.  Il meccanismo ‘protezionistico’, come precisato dalla Farnesina, è stato reso possibile ai sensi del Regolamento di esecuzione UE 2021/111 della Commissione, approvato lo scorso 30 gennaio.

L’Italia ha bloccato una spedizione di 250 mila dosi di vaccino anti Covid di AstraZeneca che era destinata all’Australia. Si tratta del primo intervento del genere da quando l’Ue ha introdotto nuove misure per regolamentare la spedizione dei vaccini fuori dai confini europei. Roma avrebbe deciso e notificato a Bruxelles il blocco già alla fine della scorsa settimana.

Vai alla news

Draghi ha firmato il nuovo DPCM. In zona rossa chiuse scuole e stop a parrucchieri. Teatri e cinema aperti dal 27 marzo

Draghi ha firmato il nuovo DPCM. In zona rossa chiuse scuole e stop a parrucchieri. Teatri e cinema aperti dal 27 marzo

Il nuovo provvedimento sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021 e conferma, fino al 27 marzo, il divieto già in vigore di spostarsi tra regioni. Serrande ancora abbassate per palestre e piscine. In zona bianca permane obbligo mascherina e distanziamento.

Il premier Mario Draghi ha firmato il 2 marzo il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) che detta le misure di contrasto alla pandemia e di prevenzione del contagio da Covid-19.

Vai alla news

Cricelli (Simg): “Per il piano vaccini serve un maggiore coordinamento nazionale”

Cricelli (Simg): “Per il piano vaccini serve un maggiore coordinamento nazionale”

“Il contributo dei medici di medicina generale nella campagna di vaccinazioni contro il Covid è fondamentale. Basti pensare che, solo per influenza e pneumococco, i medici di medicina generale hanno già somministrato circa 19 milioni di vaccini in 6 settimane. Ma ci sono ancora diverse criticità da risolvere”.

Vai alla news

Covid, Gelli (Fondazione Italia in Salute): “Con Figliuolo auspichiamo campagna vaccini unitaria”

Covid, Gelli (Fondazione Italia in Salute): “Con Figliuolo auspichiamo campagna vaccini unitaria”

“Auguri di buon lavoro al Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Spetterà a lui ora l’arduo compito di traghettare il Paese verso la fase della vaccinazione di massa. L’auspicio è che con il coinvolgimento dell’esercito e della Protezione Civile si riesca a dare un nuovo impulso, più unitario, ad una campagna che rischia di frammentarsi eccessivamente a livello territoriale.

Vai alla news

Gaudioso (Cittadinanzattiva): “Serve intervento straordinario per recuperare milioni di prestazioni non eseguite”

Gaudioso (Cittadinanzattiva): “Serve intervento straordinario per recuperare milioni di prestazioni non eseguite”

“A causa del Covid, in un anno tutti i ‘nodi’ irrisolti del Servizio sanitario nazionale sono venuti al pettine con un danno che definirei drammatico per la comunità. Dall’assenza della telemedicina all’interno dei Livelli essenziali di assistenza alla mancanza dei sistemi di tariffazione, dalla carenza di operatori sanitari fino all’inadeguatezza dell’assistenza domiciliare”. 

Vai alla news