Tavolo tecnico di lavoro sulla Legge 24/2017
Riflessioni e spunti per una revisione della legge in tema di sicurezza delle cure, rischio clinico, rc sanitaria e danno risarcibile

Pubblicato il sesto “Quaderno” della Fondazione Italia in Salute

“Il tavolo tecnico ‘lavora’ sui temi nodali della gestione del rischio, delle correlate responsabilità, dei sistemi risarcitori/indennitari, delle coperture assicurative e della prevenzione dei conflitti: sullo sfondo, e anzi in primo piano, la difesa dei valori e dei principi – oggi più che mai irrinunciabili – sui quali la Legge 24/2017 si fonda, nella costruzione di un sistema di sanità sicura, responsabile e sostenibile.
Il bilanciamento degli interessi coinvolti a vario titolo, talvolta apparentemente divergenti ma in realtà del tutto omogenei sul piano delle finalità perseguite, presuppone un dialogo e una piena cooperazione tra gli interlocutori di riferimento. In tale prospettiva, la Fondazione Italia in Salute si pone l’obiettivo di farsi strumento per agevolare il dibattito, il confronto e la messa a sistema delle preziose esperienze riunite al tavolo. Non si tratta tanto – e comunque non solo – di immaginare possibili interventi normativi a integrazione della Legge Gelli-Bianco, ma, soprattutto, di promuovere maggiore coesione tra tutti gli stakeholders per dare una più concreta attuazione ai princìpi che la sorreggono.

Il quaderno numero 6, che già traccia alcune coordinate di fondo, costituisce dunque la base per il successivo dibattito da far confluire in una più strutturata pubblicazione che, già approvata da un’importante casa editrice, accoglierà anche i singoli contributi dei componenti del tavolo e che ambirà a fornire un valido strumento di ricognizione dello stato dell’arte, di ausilio alle future riflessioni istituzionali e, auspicabilmente, di sostegno alla concreta realizzazione di modelli operativi aggiornati e razionali”.

Maurizio Hazan

Compila il modulo per scaricare il Quaderno